Un prato di margherite

La margherita, una bella dama in abito bianco

con lunghe pieghe, con un piccolo cappello dorato sulla testa.
(Jules Renard)

Il tavolo delle bomboniere di Diletta, bimba attenta e sorridente, è diventato uno sterminato campo di margherite. Grazie all’ idea della sua mamma!

Quando affronto il tema delle bomboniere, per qualsiasi evento, parto sempre da esempi classici; ma qui non ce n’è stato bisogno: la mamma di Diletta mi ha proposto una matita piantabile.

Nella sua parte non appuntita, ci sono i semi da piantare in un qualsiasi vasetto: abbiamo scelto quelli della margherita e da lì abbiamo sviluppato il tema.

La matita piantabile assumeva anche un primo duplice significato:

  • La matita che aiuta a scrivere il futuro di Diletta
  • Piantare la matita, come è stata la nascita di Diletta, di una nuova bimba.

Mi sono subito immaginata le margherite bianche con l’interno giallo che facevano da “cappello” alla matita: la bomboniera si è costruita prima di tutto nella mia mente.  E il giallo dei pistilli è colore preferito di Diletta!

Ho trovato quindi il modo di farla stare in piedi, in piccoli vasetti di coccio, per dare stabilità alla matita e soprattutto è stato molto utile creare il tag della bomboniera, con dietro l’infografica che ne spiegava il procedimento.

Una grafica personalizzata per celebrare il battesimo di Diletta.

Da quel momento, le margherite hanno invaso la mia fantasia: ho creato poi tutti gli elementi di decoro per la confettata; anche i vasi dei confetti erano decorati con margherite e il tavolo era ricoperta di erba finta e due ghirlande cariche di margherite.  Anche i contenitori delle caramelle erano decorati con margherite! Eh sì, sulla confettata non ci sono solo confetti, ma anche tante caramelle!

Ho creato anche una torta di margherite ed insieme ad un piccolo mobiletto da giardino decorava il tavolo delle bomboniere; lo specchio presente in sala è stato molto utile per moltiplicare l’effetto delle margherite e farne diventare quasi 200!

Insomma, abbiamo creato un prato infinito di margherite per Diletta!

Le confettate nei battesimi

In questi anni di attività, ho sempre creato qualcosa di nuovo e qualcosa di diverso, grazie alle persone che ho conosciuto e che mi hanno aiutato ad ampliare i miei confini: i clienti hanno sempre idee diverse, pensieri sui vari eventi che si possono organizzare.

Per questo non ho un catalogo: o per meglio dire, possiamo partire da alcune idee già perseguite, ma sicuramente sarà un percorso che ci porterà verso nuovi orizzonti.

Questa riflessione nasce dalla sistemazione di alcune fotografie di confettate e bomboniere per battesimi (eh sì posso aiutarvi anche in questo) e vedendole tutte insieme ho percepito che abbiamo dato vita a tanti scenari.

Riusciamo a cavalcare la fantasia che l’organizzazione di un battesimo ci stimola, ma non solo.

Anche il significato intrinseco religioso: un bambino che nasce e che viene accolto dalla sua famiglia con un nome tutto suo che lo identifica.

A tutto ciò si aggiunga una cascata di confetti e caramelle, studiati anch’essi nei gusti e nelle confezioni, personalizzate e non, con segnagusto.

Ho costruito giostre con cavalli, orsacchiotti, Lego, animali feroci, animali marini, campi di margherite, Alice nel Paese delle Meraviglie… non vedo l’ora di poter creare insieme altri nuovi scenari.

Un doppio battesimo LEGO

Alcuni dicono che la felicità bisogna cercarla lontano; altri dicono che dimora vicino, nella casa; ma la felicità perfetta è nella culla di un bimbo.
(Proverbio cinese)

 In questo caso, la felicità perfetta è doppia.

Oggi vi racconto dell’accoglienza dei bambini nella famiglia, no anzi due: Roberto e Tommaso sono stati festeggiati amorevolmente da amici e parenti il 15 settembre 2019.

 E’ stato un battesimo all’insegna del colore, della fantasia e di un solo elemento: il LEGO, i mattoncini che sono tornati alla ribalta dopo alcuni anni sottotono e che piacciono tanto anche ai grandi.

 Insieme a mamma Valentina, abbiamo scelto un elemento di base il LEGO, combinato con i 4 colori per cui questi mattoncini sono conosciuti: rosso, blu, verde e giallo.

Le bomboniere erano moderne scatole con la base di plexiglass, sormontate dal tappo che ricalcava il mattoncino della LEGO: all’interno, abbiamo scelto di mettere invece che i soliti confetti alla mandorla classica, gli smarties. Con il loro colore rendevano il tutto ancora più vivo, insieme al tag personalizzato, nei colori, nelle date e ovviamente nella ripresa grafica del LEGO. Per completare al meglio questo ricordo, abbiamo creato in resina il portachiavi che riprendeva l’iconico personaggio del LEGO, mantenendo sempre i 4 colori di riferimento. E li ho presentati in serie, tutti affiancati per colore creando una allegra sfumatura.

 Anche la confettata ha avuto come tema fondamentale il LEGO, a partire anche dai sostegni dei vasi, nei colori dei nastri e nel banner con i nomi dei due festeggiati: caramelle, marshmallow e confetti sono stati presentati in eleganti contenitori di diverse forme, con i cucchiai trasparenti. Le scatoline takeaway avevano gli stessi colori ed erano capienti!

 Con mamma Valentina abbiamo studiato insieme anche la cornice di questo evento: la nostra scelta è caduta su un agriturismo immerso nel verde, con tanto spazio soprattutto per due ospiti VIP come i cagnolini di questa bellissima famiglia. Mentre grazie alla consulenza dei proprietari, abbiamo scelto il menù migliore per la stagione.

 E potevano mancare i due omini di LEGO sulla torta? Quando si dice che i particolari fanno la differenza.

 

Una giornata emozionante, felice e colorata.

DSC_0076 DSC_0550 DSC_0231 DSC_0213 DSC_0051 DSC_0543DSC_0683DSC_0664DSC_0626DSC_0601DSC_0600DSC_0598DSC_0560DSC_0544DSC_0542DSC_0538DSC_0543DSC_0534

Il battesimo di Diletta

Prima di iniziare a raccontare di questo evento così importante, pongo una domanda: veramente i clienti di una wedding planner sono one shot e non tornano?

La mia risposta è sicuramente NO!

I miei clienti sono differenti: con alcuni di loro, poi si struttura un legame veramente forte che rimane immutato negli anni. E torniamo a festeggiare insieme quei momenti fondamentali come il battesimo di un nuovo membro della famiglia.

Il matrimonio di Emanuela e Davide è stato celebrato nel 2014, a pochi giorni dal Natale: all’insegna dell’eleganza, del buon gusto e il nostro rapporto di totale fiducia, è stato allietato due volte dalla nascita prima di Bianca e poi di Diletta.

Il battesimo di Bianca era centrato sul racconto di “Alice nel Paese delle Meraviglie”.  

 Il 9 giugno 2019 è stato il giorno di Diletta: abbiamo cercato un agriturismo vicino a casa che rientrasse nel budget indicato, per poter vivere insieme alla famiglia questo momento. I colori scelti sono eleganti e sofisticati: di base il color avorio e successivamente abbiamo aggiunto anche il rosa cipria e il color fango, un colore molto particolare ma apprezzato per le sue sfumature.

Le scatoline delle bomboniere avevano la forma di un cartoncino del latte: la base avorio e le cocche dei nastri fango e rosa cipria, con un piccolo cuoricino di glitter rosa. 5 confetti alla mandorla raccolti in un tulle erano al suo interno. Per i piccoli invitati, ho creato delle piccole scatoline decorate con un orsacchiotto e al loro interno qualche caramella ripiena.

 

Sulla tavola della confettata, ho posizionato alcune giostre con i cavalli; alcuni contenitori di confetti e caramelle erano decorati con i cavalli delle giostre: un allestimento tenero e nei toni del rosa, una gioia nel dare il benvenuto ad un nuovo membro della famiglia.

Per condividere la loro gioia, i genitori di Diletta hanno poi effettuato una donazione ad un’associazione molto radicata nel territorio di Bollate (MI): www.davideildrago.it che segue diversi progetti sul territorio.

20190607_172445 20190609_175100 20190609_175102 20190609_175103 20190609_175224 20190609_175226 20190609_175230 20190609_175233

Un salto nella Savana: il battesimo di Samuele

I miei clienti non si dimenticano di me: le mie coppie tornano sempre per festeggiare i nuovi DSC_2619eventi della vita familiare. Ed il battesimo è uno di questi momenti.

Non sempre chi viene da me deve organizzare eventi di grandi dimensioni come un matrimonio, poiché la mia consulenza può essere operativa, di allestimento, logistica e/o di budget.

Elisa e Daniele si sono sposati il 5 settembre 2015, a Milazzo ed insieme a loro festeggio anche il battesimo del loro piccolo! Una grande emozione!

Per il battesimo di Samuele, ho fornito la mia consulenza operativa per la scelta del tema e dello stile della confettata e dell’allestimento; insieme ai genitori, abbiamo scelto il tema: un salto nella Savana per questo leoncino.

Quindi grazie al contributo di Mamilla Design abbiamo creato le mascherine di leoni, zebre ed elefanti che sono andati a colorare il nostro tavolo. Ovviamente erano a disposizione di tutti gli invitati che hanno creato un momento di puro divertimento per il photobooth. Sul tavolo abbiamo posizionato alcuni contenitori porta caramella che riprendevano i colori e le forme della Savana. Appeso al muro dietro la confettata faceva la sua bella mostra il banner con il nome del festeggiato.

Sul tavolo, una tovaglia dalla fantasia colorata, con foglie e tanto verde!

Ho cercato di proporre qualcosa di alternativo, per ragionare un po’ fuori dagli schemi e ho trovato dei clienti che ne hanno apprezzato la creatività!

Abbiamo comunque strizzato l’occhio alla tradizione inserendo nei dolci della confettata anche zuccherini celesti e confetti alla mandorla classica.

Le bomboniere sono state ordinate a Laboratorio da tutti Paesi, per aiutare le persone in questi momenti felici: piccoli animali di terracotta sempre legati alla Savana e non solo, a cui abbiamo legato il sacchetto porta confetti immancabile!

La confettata di Gabriele

Che atmosfera!

A 5 giorni dal Natale, Gabriele viene battezzato nella stessa chiesa delle sue sorelle, Angelica e Virginia, e soprattutto dopo avere avuto una brutta malattia (dalla quale perfettamente guarito), il suo battesimo assume tutti i contorni di una bellissima festa.

Una festa in cui celebrare il suo arrivo in famiglia e celebrare la sua natura da combattente.DSC_7679

Quindi, con ancora più emozione e sentimento, ho creato un allestimento nei toni dell’azzurro e dell’argento. Insieme alla mamma e al papà, abbiamo scelto il tema delle stelle in tanti materiali: dalla ceramica al polistirolo. Per sfruttare al meglio l’atmosfera natalizia, abbiamo acceso tante candele di forme, colori e dimensioni diverse che hanno creato la giusta luce tremolante che si addice un po’ al periodo natalizio.

I confetti sono stati scelti nei gusti molto in linea con il Natale, come ad esempio croccante, cioccolato e tiramisù; i sacchetti takeaway per la confettata erano un po’ particolari: ho scelto dei sacchetti per il pane, personalizzandoli con il nome del festeggiato e chiusi da nastro a forma di fiocco, nei colori celesti o argento.

Alcune cannucce di carta decorate con piccole stelle fornivano al tavolo della confettata un’esplosione di colore e di allegria.

Le bomboniere erano piccole campanelle di ceramica, dipinte a mano dalla sorella Virginia, confezionate con confetti azzurri in una scatola trasparente in plexiglass.

E ora lo posso dire: finalmente una confettata per un bimbo! J

 

 

Il battesimo di Bianca

Mi rendo conto di essere molto fortunata per la professione che svolgo: l’organizzazione di eventi mi permette di entrare piano piano nella vita di tante persone e anche in tante famiglie. Conosco gli amici, i parenti e vedo crescere ed evolvere le famiglie e partecipo alle loro gioie quando arriva un nuovo membro.

E’ proprio il caso di Bianca: ho conosciuto i suoi genitori, Chiara e Fabrizio, per il loro servizio di maternity (un servizio fotografico che abbiamo effettuato al Parco delle Cave, quando mancava meno di un mese al parto). E Bianca l’ho conosciuta che era ancora nella pancia della mamma.

Il 22 novembre 2015 abbiamo festeggiato il suo Santo Battesimo, la sua prima vera festa che simboleggia l’accoglienza, il benvenuto nella famiglia allargata formata da amici e parenti.

Insieme a Chiara e Fabrizio, abbiamo messo a punto il menù: focacce, pizzette, salatini e torte rustiche (cucinate anche dalle sapienti mani delle nonne), l’angolo vegetariano e l’angolo rustico. Un mix di profumi e sapori che hanno rallegrato i palati degli invitati. Tutto innaffiato da un ottimo vino.

La torta aveva una forma quadrata: abbiamo scelto una torta classica, ma che fosse moderna nella forma con una base di pan di spagna, crema chantilly e gocce di cioccolato, decorata con frutta e panna che attirava tantissimo la nostra piccola festeggiata durante il servizio fotografico.

La confettata è stata pensata e allestita come una pennellata lilla e bianca, con qualche accento verde salvia: un bianca-82allestimento leggero, come una piccola carezza per l’arrivo di questa bella bimba nella famiglia.

I gusti dei confetti erano diversi e giocavano su colori neutri, ma quello che è piaciuto di più in assoluto è stato il gusto tiramisù che ha conquistato tutti.

C’era anche un alberello lilla che simboleggiava la vita, piccole lanterne rosa e vasi eleganti di vetro, su cui erano ripresi gli stessi oggetti regalati nelle bomboniere.

Le bomboniere erano piccoli sacchettini di lino dal colore craft (ma leggero, non molto scuro), chiusi da un doppio nastro lilla e verde salvia in doppio raso e satin a cui era legato o un piccolo cuore o una piccola stella in ceramica bianca personalizzata con la B di Bianca. All’interno, confetti di mandorla semplice e tutti allestiti su un’alzatina laccata bianca.

Una festa ben riuscita, ricca di momenti molto emozionanti e circondati da amici e parenti.