maternity

Un servizio di maternity nel giardino di casa

Quando comincio a pensare da quanti anni conosco una persona, significa che il tempo è volato e non me ne sono accorta! E questo è successo con Valentina: ci accomuna lo stesso settore di lavoro, infatti ci siamo conosciute in un corso di aggiornamento proprio sull’organizzazione eventi.
E abbiamo anche lavorato insieme, nel lontano (neanche tanto) 2012, poiché abbiamo organizzato DSC_1905insieme un matrimonio nel piacentino! Quanti ricordi!

E adesso ho potuto condividere un momento molto importante: quando abbiamo scattato queste fotografie mancava meno di un mese alla nascita del terzo bimbo. E quello che ci attanagliava era il dubbio del sesso del bimbo. Sarebbe stato il terzo maschio???

Abbiamo scattato le fotografie nel giardino di casa, un ambiente ben conosciuto dai bambini che si muovevano a loro agio. Ma così abbiamo messo Stefano in vista di tutto il paese che ovviamente quel giorno aveva deciso di transitare nella via!

I bimbi hanno partecipato tutti molto volentieri. In effetti oltre che fotografie di maternity, abbiamo così creato una ritrattistica di famiglia: abbiamo immortalato un momento di trasformazione e di accoglienza del nuovo.

Il servizio di maternity ci ha aiutato a celebrare l’ultimo mese di gravidanza, con pose molto semplici e qualche accortezza: un ritratto semplice, ma che cerca di immortalare un momento emozionante per una futura mamma.

Insieme a Valentina, ho scelto colori tenui, come una piccola pennellata di primavera e ci siamo concentrate sul verde salvia. Parte integrante ed importante è sicuramente rappresentato dal lettering. Sempre molto delicato con scritte tipo “LOVE” diventano parte integrante del racconto; ci aiuta a sottolineare alcuni concetti molto importanti e a concentrare la nostra attenzione sui particolari.

E dopo qualche settimana, abbiamo dato il benvenuto a Cecilia Maria!

Il belly painting: una pancia tutta da colorare

Non riesco a dire di no alle nuove esperienze che mi conducono un pò più in là, che mi fanno provare nuove emozioni.

E quindi sono stata molto contenta di creare un allestimento per il belly painting con Elisa, una DSC_1034nuova esperienza creativa che si sta affacciando qui in Italia e che proviene direttamente dagli Stati Uniti.

La pancia delle future mamme diventa una tela, il mezzo con cui possiamo comunicare con il bambino: tramite l’utilizzo di colori ad acqua e tamponi delicati si possono creare universi di colori, forme e immagini.

Per la futura mamma è un momento di rilassatezza, di gioco ma anche di confronto e di esternazione di desideri ed aspettative: ecco perché si fa a domicilio, perché si senta totalmente in relax. Si chiacchiera, si disegna, si fotografa e si ride!

Prima di iniziare a dipingere, si scattano fotografie di maternity quando la pancia non è ancora una tela. Poi Elisa inizia la sua creazione e il suo dipinto: senza bozzetto o disegno preparatorio, la composizione dei colori prende forma. Ed è molto emozionante poter partecipare al percorso creativo, osservare l’impegno, le idee e il talento.

In questo caso, sono stati usati colori estivi, legati a i girasoli ed è stata disegnata la scritta LOVE. Perché, alla fine di tutto, si riconduce sempre all’amore in tutte le sue forme.

Ma come mai è stato richiesto il mio intervento?

Il mio contributo è stato richiesto per coordinare il momento di servizio fotografico, prima durante e dopo la creazione del disegno: in più, abbiamo creato un allestimento a tema con girasoli e coroncine, teli bianchi impalpabili che hanno creato un’atmosfera presente nelle fotografie che renderanno indelebile questa esperienza.

Il belly painting non è solo una esperienza individuale, ma potrebbe essere vissuto in maniera collettiva insieme ad amiche incinta o compagne di corsi pre – parto e perché no, magari un regalo per una futura mamma!

Vuoi saperne di più e vuoi qualche informazione?

Scrivi a manuela@manuelamartinelli.it e rimarrai sorpresa da questa esperienza.

 

 

Il battesimo di Bianca

Mi rendo conto di essere molto fortunata per la professione che svolgo: l’organizzazione di eventi mi permette di entrare piano piano nella vita di tante persone e anche in tante famiglie. Conosco gli amici, i parenti e vedo crescere ed evolvere le famiglie e partecipo alle loro gioie quando arriva un nuovo membro.

E’ proprio il caso di Bianca: ho conosciuto i suoi genitori, Chiara e Fabrizio, per il loro servizio di maternity (un servizio fotografico che abbiamo effettuato al Parco delle Cave, quando mancava meno di un mese al parto). E Bianca l’ho conosciuta che era ancora nella pancia della mamma.

Il 22 novembre 2015 abbiamo festeggiato il suo Santo Battesimo, la sua prima vera festa che simboleggia l’accoglienza, il benvenuto nella famiglia allargata formata da amici e parenti.

Insieme a Chiara e Fabrizio, abbiamo messo a punto il menù: focacce, pizzette, salatini e torte rustiche (cucinate anche dalle sapienti mani delle nonne), l’angolo vegetariano e l’angolo rustico. Un mix di profumi e sapori che hanno rallegrato i palati degli invitati. Tutto innaffiato da un ottimo vino.

La torta aveva una forma quadrata: abbiamo scelto una torta classica, ma che fosse moderna nella forma con una base di pan di spagna, crema chantilly e gocce di cioccolato, decorata con frutta e panna che attirava tantissimo la nostra piccola festeggiata durante il servizio fotografico.

La confettata è stata pensata e allestita come una pennellata lilla e bianca, con qualche accento verde salvia: un bianca-82allestimento leggero, come una piccola carezza per l’arrivo di questa bella bimba nella famiglia.

I gusti dei confetti erano diversi e giocavano su colori neutri, ma quello che è piaciuto di più in assoluto è stato il gusto tiramisù che ha conquistato tutti.

C’era anche un alberello lilla che simboleggiava la vita, piccole lanterne rosa e vasi eleganti di vetro, su cui erano ripresi gli stessi oggetti regalati nelle bomboniere.

Le bomboniere erano piccoli sacchettini di lino dal colore craft (ma leggero, non molto scuro), chiusi da un doppio nastro lilla e verde salvia in doppio raso e satin a cui era legato o un piccolo cuore o una piccola stella in ceramica bianca personalizzata con la B di Bianca. All’interno, confetti di mandorla semplice e tutti allestiti su un’alzatina laccata bianca.

Una festa ben riuscita, ricca di momenti molto emozionanti e circondati da amici e parenti.

Il racconto di un maternity

Sabato pomeriggio, un giro al parco cittadino particolare, fuori dal solito cemento, con un sole primaverile caldo e una famiglia in attesa. In attesa di Bianca.

Chiara e Fabrizio mi hanno chiesto un maternity, ossia un servizio fotografico per annunciare l’arrivo della loro derigo-074prima bambina: un modo molto elegante per immortalare un momento importante della loro famiglia. Chiara è alla fine dell’ottavo mese e il suo parto è previsto per i primi giorni del mese di maggio.

Amanti del verde e del bosco, insieme a loro ho scelto la location: dietro casa, comoda e già conosciuta con molti scorci e panorami sempre diversi. E’ il Parco delle Cave http://www.parcodellecave.it/.

La perfetta scenografia che ha accompagnato questo servizio fotografico.

Il colore dominante è stato suggerito direttamente dalla piccola ancora nella pancia grazie al suo nome: ho usato alcuni elementi bianchi ed elementi trasparenti; un servizio fotografico durato più di due ore, durante il quale abbiamo creato quattro scenari: vicino all’acqua, utilizzando i rami di un albero, con un’altalena e infine su un bel ponticello.

E in uno scenario allestito, siamo stati anche raggiunti dalle guardie forestali.

Mi sono divertita moltissimo a creare soluzioni sempre nuove con elementi freschi e divertenti che in maniera molto naturale si mimetizzavano con la natura del parco.

Insieme al fotografo, Aldo Giarelli www.naturalemotion.it abbiamo creato un’atmosfera protetta, nella quale i due futuri genitori hanno potuto festeggiare ancora meglio questo cambiamento: abbiamo parlato tanto, riso e sorriso tantissimo e abbiamo sentito tutti i commenti delle persone che ci passavano vicino che ci hanno fatto ridere anche di più.

Mentre scrivo Bianca è già venuta al mondo. Benvenuta tra noi e auguri a Chiara e Fabrizio!!!